Blog

pubblicato il

On line gli esiti delle prime valutazioni: assegnati i primi spazi!

Sono 8 gli spazi assegnati ad organizzazioni giovanili: 6 nel basso Salento, 1 in provincia di Bari, 1 nel tarantino. Nello specifico, un centro di aggregazione giovanile a Spongano, 3 palazzi nobiliari a Galatone, Leverano e a Bitonto, 2 musei a Guagnano e a Tuglie, un teatro a Leverano e un antico ricovero a Martina Franca.

All’interno delle schede degli spazi è possibile conoscere le organizzazioni selezionate. A seguito della verifica dei requisiti dichiarati dalle organizzazioni giovanili vincitrici (come da art. 9 degli Avvisi) sarà avviata la fase di co-progettazione, nell’ambito della quale verranno definiti i progetti di dettaglio per la rivitalizzazione dei beni pubblici assegnati.

Chi sarà a sedersi attorno al tavolo?

Oltre all’Organizzazione giovanile selezionata, saranno presenti l’Ente proprietario del bene, la Regione Puglia – Sezione Politiche Giovanili e Innovazione sociale, quale soggetto promotore dell’intervento “Luoghi Comuni”, e l’ARTI nel ruolo di facilitatore e gestore dell’intervento stesso.

A chiusura della co-progettazione verrà stipulato, tra ARTI, Ente titolare dello spazio e Organizzazione giovanile selezionata, un Accordo di collaborazione che regolerà i rapporti fra le parti. L’Accordo è finalizzato all’attivazione degli interventi sociali previsti dal progetto concordato in sede di co-progettazione.

In allegato all’Accordo, l’Ente pubblico firmerà la concessione del bene in comodato d’uso gratuito della durata di 2 anni.

A chiusura di questa fase, i progetti saranno pronti a partire e presso i beni assegnati saranno avviati servizi e attività in favore delle comunità locali.