Spazi

Centro Polifunzionale di Latiano

Ex cinema ristrutturato come centro di aggregazione giovanile inserito da Comune di Latiano

Bando attivo

Scade il 13.01.20
Hai ancora 38 giorni per candidare un progetto per questo spazio. Scarica bando
via Ercole D'Ippolito 24
Latiano (BR)
1135 mq
di cui 735 al coperto
13 locali

Ambiti di intervento prioritari

  • Attività culturali, artistiche di interesse sociale, editoria e volontariato
  • Attività educative, di istruzione, formazione professionale
  • Cooperazione allo sviluppo
  • Formazione extra-scolastica, prevenzione della dispersione scolastica, del bullismo, della povertà educativa
  • Promozione della legalità, della pace, della non violenza

Restrizioni all'accesso

Sia gli spazi interni che quelli esterni presentano condizioni di accessibilità.

Prescrizioni per la manutenzione

Nessuna prescrizione.

Prescrizioni per attività

Si auspica la realizzazione di attività culturali, sociali, laboratori artigianali, teatrali, musicali, incubatori di imprese e professionalità.

15 novembre 2019 Open day

In questa giornata sarà possibile visitare liberamente lo spazio e incontrare un referente dell'Ente proponente.

Vedi dettagli

Descrizione generale dello spazio

Il centro consiste in un piano inferiore, composto da una reception, un corridoio per esposizioni e mostre temporanee, un laboratorio multimediale e audiovisivo, un laboratorio artigianale e creativo, uno spazio cineforum e un laboratorio teatrale con relativo camerino, uno spazio ristoro, un vano tecnico, servizi igienici distinti per sesso ed accessibili ai diversamente abili. Il piano superiore consiste in un internet point, un laboratorio musicale, una sala riunioni, servizi igienici (distinti per sesso ed accessibili ai diversamente abili) e un ripostiglio.

Contesto territoriale e sociale

Il Comune di Latiano è una località a vocazione agricola che ha successivamente sviluppato un'economia nel settore terziario, con la nascita di piccole e medie imprese; tuttavia, la dispersione scolastica e le poche prospettive lavorative hanno generato elevati flussi emigratori a causa degli alti tassi disoccupazione. La carenza nel territorio comunale di luoghi di organizzazione collettiva, di strutture atte ad accogliere iniziative e manifestazioni per attività socio-culturali rivolte ai giovani, hanno dato impulso alla creazione di questo centro, localizzato nell’area centrale della città, tra la chiesa patronale, il corso principale e la sede comunale.

Stato di sicurezza, salubrità e igiene

L'immobile, a originaria destinazione d'uso di cinema, è stato completamente ristrutturato di recente ed è pertanto idoneo e funzionale per lo svolgimento di attività di pubblico interesse.

Punti di forza e criticità

  • Spazio generatore di attività culturali
  • Struttura dotata di nuovi arredi
  • Posizione centrale

Fruibilità dello spazio

Lo spazio antistante il Centro Polifunzionale gode di una presenza centrale e usufruisce della viabilità cittadina e della fluida circolazione stradale che ne consente un rapido accesso della cittadinanza, oltre a consentire lo stazionamento di automezzi grazie alla predisposizioni di aree di parcheggio attigue.

Obiettivi e compartecipazione dell'Ente

L'obiettivo della candidatura è quello di avviare una progettualità che realizzi concretamente i propositi per i quali la struttura è stata realizzata, consentendo all'Organizzazione Giovanile selezionata di poter usufruire di risorse finanziarie e strumentali per l'utilizzo della struttura e la realizzazione di attività giovanili multidisciplinari in campo culturale. L’Ente propone una compartecipazione fornendo assistenza logistica attraverso l'uso esclusivo della struttura, delle attrezzature informatiche, dei mobili e degli arredi, degli spazi antistanti, e sostenendo le spese di gestione dei servizi pubblici relativi a energia elettrica, gas, acqua e servizi fognanti. L’attività di monitoraggio si esplicherà nella continua verifica dell'uso degli spazi e della loro gestione da parte dell'organizzazione giovanile selezionata. Il monitoraggio avverrà per step, attraverso report redatti a cura dell'Organizzazione affidataria e verifica, attraverso incontri a cadenza bimestrale.

Ti interessa questo spazio?

Candida il tuo progetto entro le ore 12:00 del 13 gennaio 2020

Altri bandi
  • Attivo
    Vai alla scheda »
    Piano terra ERP
    Laboratorio temporaneo per la creatività e la partecipazione attiva
    Ruvo di Puglia (BA), 196 mq
  • Attivo
    Vai alla scheda »
    Parco delle Cave di Cafiero
    Oasi naturalistica situata nella Valle dell'Ofanto, originariamente adibita a cava per l'estrazione del marmo
    San Ferdinando di Puglia, 70000 mq