Trappitu Express

Frantoio Ipogeo Via Trieste

Il progetto si propone di gestire lo spazio attraverso l’organizzazione di varie iniziative turistiche esperienziali, legate all’utilizzo della linea ferroviaria che tocca Tuglie, che di fatto lo metteranno al centro di viaggi di treni storici, finalizzati alla scoperta delle particolarità tugliesi legate alla storia e all’identità contadina del luogo.

Il Frantoio Ipogeo si innesterebbe in un percorso unico del quale farebbero parte anche tutti gli altri siti di interesse presenti nel borgo. Obiettivo concreto è anche quello di realizzare negli spazi del frantoio un Museo dell’Ulivo.

Orari

  • Lunedì chiuso
  • Martedì 18:30 - 20:30
  • Mercoledì chiuso
  • Giovedì 18:30 - 20:30
  • Venerdì chiuso
  • Sabato 18:30 - 20:30
  • Domenica 10:00 - 12:00
    18:30 - 20:30

In evidenza

Visite guidate

Alla scoperta dei segreti del Frantoio Ipogeo e delle meraviglie di Tuglie

Visite guidate
Visite guidate
Instagram

Atmosfere ed emozioni difficili da spiegare.
Tanti viaggiatori lunedì hanno raggiunto Tuglie in treno storico per visitare il borgo, il @frantoioipogeotuglie, il Museo della Civiltà Contadina e festeggiare i 110 anni della linea ferroviaria.
La valorizzazione turistica di Tuglie attraverso l’arrivo di treni storici è prevista dal progetto “Trappitu Express” finanziato da ARTI Puglia nell’ambito del programma @luoghicomunipuglia nel quale l’elemento cardine è rappresentato dal Frantoio Ipogeo di via Trieste assegnato a Rotaie di Puglia

#luoghicomunipuglia
@welcomelecce
@fondazionefsitaliane
@fseofficial
@tugliecultura

#Salento #salentodamare #salentolife #trenostorico #civiltacontadina #frantoioipogeo #tuglie #train

Instagram

IL TRENO DELLA CIVILTÀ CONTADINA DEL SALENTO
Un’estate da Gallipoli a Tuglie tra ferro, pietra e storia ancora presente

Con l’esperienza di viaggio del 22 settembre da Gallipoli alla volta di Tuglie, alla scoperta di quelli che sono i luoghi testimoni dell’antica Civiltà Contadina del Salento, si è concluso il ricco programma per l’estate 2021 organizzato dall’associazione Rotaie di Puglia facente parte del progetto “Trappitu Express” vincitore del programma regionale “Luoghi Comuni”, il cui obiettivo è la valorizzazione del Frantoio Ipogeo di via Trieste a Tuglie.

Leggi tra i commenti presenti qui sotto la continuazione del post

C’è una Puglia che non ti aspetti, vivila con noi!
#rotaiedipuglia

#luoghicomunipuglia @luoghicomunipuglia @welcomelecce @fseofficial

Instagram

Mercoledì 11 Agosto viaggia con noi a bordo del Treno della Civiltà Contadina del Salento.

Prenotazioni al 3471225188

#luoghicomunipuglia #weareinpuglia #salento #salentodamare #salentolife #terradotranto #puglia #pugliagram #puglialovers

Instagram

Immagini del Treno della Civiltà Contadina del Salento del 21 Luglio 2021.
Prossimo appuntamento mercoledì 28 Luglio da Gallipoli a Tuglie. Info e prenotazioni su www.railbook.it

#weareinpuglia #salento #luoghicomunipuglia

Instagram

Anche oggi, come ogni mercoledì, abbiamo viaggiato da Gallipoli a Tuglie con il Treno della Civiltà Contadina del Salento

#weareinpuglia #salentodamare #salento #salentolife #gallipoli #tuglie #civiltacontadina #luoghicomunipuglia

Instagram

⬇️ Abbiamo qualcosa da dirvi ⬇️

A FINE STAGIONE, CON IL RICAVATO DEI TRENI DELLA CIVILTÀ CONTADINA DEL SALENTO, ROTAIE DI PUGLIA DONERÀ AGLI AGRICOLTORI GLI ULIVI RESISTENTI ALLA XYLELLA 💚🌳

In questa estate ci stiamo sforzando su due fronti: il primo è la realizzazione del primo Museo dell’ulivo del centro sud Italia presso il Frantoio Ipogeo di Via Trieste – Tuglie, il secondo è il calendario di treni turistici per visitare Tuglie che è la patria della Civiltà Contadina del Salento.
Tra i vari commenti sotto ai post di promozione delle iniziative spesso capita di leggere qualcuno che deride le iniziative stesse per via della devastazione causata dalla Xylella Fastidiosa.
I social networks ci hanno abituati negli anni ad avere a che fare con vari leoni da tastiera abituati a muovere un dito solo sul proprio smartphone mentre sul territorio c’è chi non si arrende e prova a salvare quegli ulivi e la loro memoria che nei secoli hanno portato ricchezza e benessere a chi di loro si prendeva cura, compresi i nostri stessi nonni.
Questo ulivo in foto è l’emblema di chi non vuole arrendersi. Su di esso è stato innestato alcune settimane fa un rametto di varietà “Leccino” che è resistente al batterio. Ebbene, l’uomo ha inserito il rametto nella pianta madre ma è la stessa pianta madre ad aver dato l’impulso con la massiccia linfa proveniente dalle radici. La crescita di quel rametto in quattro mesi è straordinaria.
Gli ulivi nei millenni hanno dimostrato che sono duri a morire e finché al loro interno potrà scorrere anche una goccia di linfa, loro statene certi che non la tratterranno.
AIUTIAMOLI!

Domani è in programma il secondo viaggio del Treno della Civiltà Contadina del Salento da Gallipoli a Tuglie (info e prenotazioni su www.railbook.it).
I numeri relativi alle prenotazioni sono purtroppo bassi ma noi non ci arrendiamo e anzi vi diciamo che a fine stagione, con il ricavato del Treno della Civiltà Contadina del Salento, doneremo agli agricoltori di Tuglie giovani piante di ulivo resistenti alla Xylella Fastidiosa.

C’è un Salento che fa e un altro che usa tastiere. Noi abbiamo scelto il primo!

#luoghicomunipuglia #weareinpuglia #ulivi #salento

Instagram

Il Treno della Civiltà Contadina del Salento

Per info e prenotazioni www.railbook.it

#tuglie #salento #salentodamare #salentolife #terradotranto #civiltacontadina #weareinpuglia #luoghicomunipuglia

Instagram

Per il futuro Museo dell’ulivo di Tuglie, che stiamo creando all’interno di un frantoio ipogeo, sta nascendo una copia dell’antica macina

#luoghicomunipuglia

Instagram

Progetto “Trappitu Express” per #luoghicomunipuglia. Recupero e valorizzazione di un antico frantoio ipogeo a cura di #rotaiedipuglia

Come sta andando?

  • Dimensione culturale
  • Dimensione economica
  • Dimensione sociale
  • Rapporti con la PA
Clicca sui segmenti del grafico per visualizzare gli indicatori nel dettaglio.
Chiudi
Dimensione culturale
Competenze acquisite dal gruppo di lavoro
Insufficiente

Alcune risorse coinvolte stanno sviluppando competenze specifiche sia trasversali che connesse alle tematiche del progetto Luoghi Comuni.

Dimensione culturale
Miglioramento organizzativo dell'Organizzazione giovanile
Sufficiente

Definizione e ripartizione sostanziale dei compiti e dei ruoli nell'ambito del progetto Luoghi Comuni, sulla base delle competenze specifiche.

Dimensione culturale
Livello di coinvolgimento delle risorse del territorio
Sufficiente

L'Organizzazione giovanile è in grado di coinvolgere associazioni e nuove risorse del territorio che prestano il loro impegno occasionalmente, solo in qualità di volontari.

Dimensione economica
Diversificazione fonti di entrata
Sufficiente

L'Organizzazione giovanile ha all'attivo almeno una fonte di entrata derivante da un servizio erogato in modo continuato; tale fonte garantisce parzialmente la copertura dei costi vivi e delle risorse umane che gestiscono il suddetto servizio.

Dimensione economica
Attività continuative che danno sostenibilità economica e riconoscibilità allo spazio
Insufficiente

L'Organizzazione giovanile sta sviluppando dei servizi sulla base delle attività previste da progetto e su esigenze emerse nel corso del progetto stesso.

Dimensione economica
Soglia di accessibilità economica alle attività e allo spazio
Scarso

L'Organizzazione giovanile non prevede alcuna gratuità né agevolazione sui servizi e le iniziative organizzate.

Dimensione sociale
Apertura dello spazio al pubblico
Insufficiente

Aperto in media 3 giorni a settimana, ovvero 18 ore complessive.

Dimensione sociale
Ampiezza della rete partenariale
Ottimo

L'Organizzazione giovanile ha all'attivo una rete partenariale che si è ampliata rispetto a quella definita in partenza, e che comprende sia altri soggetti giuridici che singoli committenti/fornitori.

Dimensione sociale
Vitalità dello spazio
Sufficiente

Lo spazio offre servizi al pubblico in modalità continuata e propone saltuariamente attività ed eventi.

Dimensione sociale
Grado di inclusività dello spazio
Scarso

L'Organizzazione giovanile ha difficoltà ad individuare e coinvolgere persone con vulnerabilità (es. minori, disabili, over 65, stranieri) sia come utenti che nella gestione di alcune attività ed eventi.

Dimensione sociale
Varietà degli strumenti di informazione e comunicazione utilizzati
Buono

Almeno due canali on line attivati con un aggiornamento costante; almeno un canale off line attivato con un aggiornamento medio di un'attività a cadenza settimanale (es. articolo, evento informativo, ecc.).

Rapporto con la PA
Collaborazioni attivate con altri soggetti pubblici
Scarso

Allo stato attuale, l'Organizzazione giovanile non ha all'attivo alcuna convenzione con soggetti della PA.

Rapporto con la PA
Livello di dialogo con l'Ente titolare nella gestione dello spazio
Insufficiente

Contatto via mail e per telefono con l'Ente titolare per la corretta realizzazione del progetto.

Rapporto con la PA
Grado di collaborazione con l'Ente titolare per realizzazione di nuovi servizi/iniziative sul territorio
Insufficiente

L'Organizzazione giovanile è in fase di interlocuzione con l'Ente titolare per avviare collaborazioni e iniziative presso il bene.

Lo spazio

Frantoio Ipogeo Via Trieste

Immobile storico scavato nella roccia

Vedi scheda
Prima
Dopo